Chi Siamo.
Nicefiller è una società giovane e innovativa che ha come obiettivo lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di polimeri innovativi destinati ai produttori di imballaggi per la distribuzione alimentare, interessati a soluzioni evolute di packaging. Attualmente Nicefiller si propone a questo specifico mercato con Cronogard, un prodotto interamente realizzato al suo interno e registrato con brevetto internazionale.
Nicefiller nasce nel 2011 come spin-off dell’Università degli Studi di Salerno, Dipartimento di Ingegneria Industriale
La qualità: un valore da raggiungere e da conservare.
La crescente richiesta di prodotti alimentari pronti al consumo, la globalizzazione del commercio e la distribuzione da punti di lavorazione centralizzati sono elementi nuovi, con cui la l’industria alimentare deve fare i conti nella sua continua ricerca di assicurare ed accrescere sicurezza e qualità degli alimenti.
Il concetto di qualità totale comprende non soltanto la materia prima e la tecnologia di processo, ma anche l’imballaggio, che deve rispondere a requisiti molto diversificati, spesso difficili da far convivere nello stesso materiale:
Protezione della qualità:
(igienica, nutrizionale, organolettica ed estetica)
Basso costo
(igienica, nutrizionale, organolettica ed estetica)
Semplicità di smaltimento:
quest’ultimo aspetto, in particolare, si sta imponendo come uno dei problemi più urgenti nelle strategie di sviluppo sostenibile

Queste sono le sfide che Cronogard conta di vincere,
proponendosi come una tra le soluzioni di imballo
alimentare più evolute, sicure ed economiche.
Cos’è Cronogard e come funziona.
Cronogard è stato creato per rispondere all’esigenza di un sistema di conservazione e di commercializzazione alimentare in continua evoluzione.
Si basa su un innovativo sistema per introdurre nei tradizionali materiali da imballaggio molecole attive in grado di proteggere gli alimenti in modo controllato.
Approvato per il contatto con alimenti
Compostabile e riciclabile
Può essere utilizzato nelle tradizionali linee di produzione
Il suo smaltimento è meno costoso
Permette di realizzare imballi più leggeri e resistenti dei tradizionali multistrato
Ha un prezzo competitivo perché non sono necessari materiali multistrato né additivi chimici
Elemento centrale di Cronogard è il filler, un solido inorganico edibile e biocompatile, che può essere facilmente disperso in una struttura lamellare organica (argilla) per ottenere polimeri ibridi (organici-inorganici) con funzionalità barriera, ma anche in grado di attivare funzioni di protezione dell’alimento e/o comunicare all’esterno informazioni utili ad una migliore conservazione.
Per la sua realizzazione è stato sviluppato un processo di manifattura del tutto compatibile con ogni processo di lavorazione e con ogni tipo di imballaggio commerciale attualmente in uso, dai materiali plastici e cartacei a quelli riciclati e biodegradabili. In Cronogard possono essere fissate, su richiesta del cliente, molecole con varie funzionalità:
Antimicrobiche
Antiossidanti
Antifungine
Assorbitori di ossigeno o umidità
Indicatori di variazioni di temperatura
Una protezione completa, senza nulla di aggiunto.
I sistemi tradizionali per la conservazione degli alimenti prevedono una serie di trattamenti chimico-fisici più o meno spinti, e in alcuni casi addirittura l’immissione di additivi.
Sono trattamenti che distruggono o riducono drasticamente componenti preziosi dell’alimento, modificandone spesso le proprietà nutritive e gustative.
Non a caso è fortissimo l’interesse verso tecnologie e/o trattamenti innovativi in grado di limitare al massimo questi effetti indesiderati.

L’utilizzo di Cronogard aumenta la
shelf life dei prodotti alimentari e riduce l’uso dei conservanti e dei trattamenti di sterilizzazione, proteggendo gli alimenti dagli inevitabili effetti collaterali e preservandone le caratteristiche organolettiche.
Una soluzione unica, con mille possibilità.
Le particelle ibride utilizzate, ottenute da sostanze che le attuali regolamentazioni in materia riconoscono come consentite per il contatto con gli alimenti, sono perfettamente biocompatibili, di conseguenza i filler realizzati sono perfettamente riciclabili.
Inoltre è possibile progettare filler che incorporano più funzioni, in base alle caratteristiche dell’alimento.
Oltre al miglioramento delle proprietà meccaniche, termiche e di barriera, infatti,
Cronogard permette di incorporare componenti attivi per ottenere imballi in grado di:
Mantenere o migliorare la qualità dei cibi (active packaging)
Monitorare la condizione dell’alimento o realizzarne la tracciabilità (intelligent packaging)
Flessibile nella forma e nella sostanza.
La tecnologia creata per Cronogard può essere applicata a tutte le matrici polimeriche, sia termoplastiche che termoindurenti. Possono quindi essere realizzati tutti i tipi di imballaggi/contenitori:
Film flessibili
Film multistrato
Imballaggi rigidi
Vaschette
Bottiglie
Il packaging non sarà più lo stesso.
L’industria dell’imballaggio è alla continua ricerca di nuove tecnologie e prodotti capaci di rispondere alla crescente richiesta di sicurezza alimentare, responsabilità ambientale e ottimizzazione delle risorse.
Cronogard risponde alle aspettative dei consumatori proponendosi come l’avanguardia di una nuova famiglia di compositi basata su materiali polimerici a basso costo e già esistenti.
Compositi che potranno in tempi brevi sostituire alluminio o altri materiali barriera, consentendo di avere imballaggi:
Trasparenti
Leggeri
Semplici da produrre
Riciclabili
Economici, sia nelle materie prime che nella produzioni
Documentazione e rassegna stampa.
24/03/2014
Mezzogiorno Economia.
Nice filler Tre donne e la scommessa vinta, la pellicola per alimenti nata in università 


05/2014
Food Packages N.57
Innovativo sistema per realizzare imballaggi attivi

03/2015
Formazione e ricerca eccellente.
L’Ateneo di Salerno affronta le grandi sfide dell’alimentare

P.IVA 04943430654